Home > Marketing > Il business delle scarpe a dondolo. Dai deserti alle boutiques

Il business delle scarpe a dondolo. Dai deserti alle boutiques

Il business delle scarpe a dondolo. Dai deserti alle boutiques – Il Sole 24 ORE
Dalla Corea all’Africa orientale il passo è stato breve. E comodo. All’ingegnere svizzero Karl Muller è bastato seguire le orme dei Masai, la popolazione africana di stirpe e lingua nilo-camitica che vive tra il Kenia e la Tanzania. Soffriva di disturbi alla schiena, Muller, e per alleviare i dolori passeggiava scalzo nelle risaie coreane. Così ha riscoperto il segreto dei Masai, che camminano a piedi su fondi morbidi e naturali, e per questo a ogni passo sono costretti a mantenere in equilibrio il proprio corpo. Come riportare lo stesso effetto in una calzatura? Oggi il nome di quella popolazione ritorna nell’acronimo della scarpa brevettata da Muller, la Mbt (Masai Barefoot Technology),

Annunci
Categorie:Marketing
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: